DICHIARAZIONE DI ETICA

[ENGLISH]

Decisione di pubblicazione E DOVERI DELLA CASA EDITRICE

La Casa editrice segue una strategia di coerenza e trasparenza: seguendo la propria linea editoriale, seleziona le riviste e dichiara eventuali fonti di finanziamento; inoltre essa promuove presso la Direzione l’adozione dei più elevati standard editoriali internazionali (in particolare per quanto riguarda le procedure di valutazione, promuovendo l’utilizzo della peer review come metodo principale per la selezione dei contributi e la cura redazionale dei testi) e richiede la pubblicazione di lavori originali e redatti nel rispetto del diritto d’autore.

I rapporti tra la Casa editrice e la Direzione della rivista sono improntati all’indipendenza. Le decisioni della Direzione relative alla pubblicazione degli articoli si fondano su criteri di qualità e scientificità. Il Direttore Scientifico e gli altri organi editoriali della Rivista sono tenuti a rispettare quanto indicato nelle linee guida di COPE.

DOVERI DEGLI AUTORI

Gli Autori propongono alla rivista lavori inediti e non contemporaneamente proposti ad altre riviste, accettando le modalità di selezione e pubblicazione adottate dalla rivista.

Gli Autori devono sempre citare esplicitamente le fonti dei contenuti del loro lavoro e le opere alle quali fanno riferimento, essere in possesso delle autorizzazioni alla pubblicazione di immagini o altro secondo quanto stabilisce la normativa vigente sul diritto d’autore, indicare l’utilizzo di eventuali fonti di finanziamento.

Gli Autori garantiscono la veridicità dei dati riportati nel loro lavoro e l’obiettività delle loro interpretazioni.

Devono figurare come Autori tutti coloro che hanno partecipato alla stesura del testo, che hanno approvato la versione definitiva e che acconsentono alla pubblicazione. Devono essere esplicitamente indicati eventuali altri soggetti che abbiano fornito un contributo sostanziale al lavoro presentato.

Gli Autori si impegnano a comunicare tempestivamente alla rivista eventuali errori o inesattezze presenti negli articoli pubblicati e forniscono contestualmente gli errata corrige del caso.

DOVERI DEGLI ORGANI EDITORIALI DELLA RIVISTA

La Direzione è in ultima istanza responsabile dell’accettazione e della pubblicazione dei testi e garantisce la correttezza delle procedure adottate per valutare gli articoli proposti alla rivista (double blind peer review), il mantenimento dell’anonimato di Autori e Revisori, l’assenza di conflitti di interesse e di discriminazioni per genere, orientamento sessuale, fede religiosa, convinzioni politiche, provenienza geografica o di altro tipo. La Direzione garantisce altresì la validità scientifica dei lavori pubblicati, nonché il rispetto della libertà di espressione e del diritto di replica. Nel caso in cui si riscontrino, in un articolo pubblicato, dichiarazioni non veridiche, oppure si verifichino, in esso, casi accertati di plagio o violazione del diritto d’autore, la Direzione informa la Casa editrice e, se lo ritiene opportuno, diffonde un erratum.

La Redazione ha il compito di comunicare agli Autori le norme redazionali alle quali è necessario attenersi ed è tenuta a non fornire informazioni sugli articoli proposti alla rivista, se non agli Autori stessi o a soggetti preventivamente autorizzati. I membri della Redazione non possono utilizzare materiali e contenuti degli articoli proposti alla rivista per proprie ricerche, se non con il consenso scritto degli Autori.

Il Direttore responsabile vigila sull’attività della rivista affinché non siano commessi reati di alcun tipo.

DOVERI DEI REVISORI

I Revisori assistono la Direzione nel processo di valutazione degli articoli proposti alla rivista.

I Revisori sono tenuti a rispettare i tempi previsti; a essere del tutto obiettivi nel loro giudizio; ad argomentare in maniera chiara e documentata la loro valutazione; a segnalare eventuali casi di mancato riferimento alle fonti, di affermazioni non veritiere, di plagio o violazione del diritto d’autore. Sono altresì tenuti a rifiutarsi di valutare testi rispetto ai quali abbiano conflitti di interesse di qualsiasi tipo. Un loro compito non secondario è quello di fornire agli Autori, tramite commenti e suggerimenti, indicazioni utili ai fini del miglioramento del loro lavoro.

Gli articoli in possesso dei Revisori ai fini della valutazione non possono essere divulgati o condivisi con altri soggetti, a meno che questi ultimi non siano stati autorizzati dalla rivista.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: